Pubblicati da admin

, ,

Migranti, Cgil Cisl e Uil: “Riaprire le vie legali d’ingresso in Europa”

“Occorre riaprire i canali legali d’ingresso per motivi di lavoro, in Italia chiusi da anni, dando continuità a strumenti importanti come i corridoi umanitari. Tutto queste misure combatterebbero davvero il traffico delle persone, senza mettere a rischio la vita e la dignità di migranti e profughi”. A dirlo sono Cgil, Cisl e Uil, salutando con favore “l’accordo in […]

, ,

RIDUZIONE ORARIO DI LAVORO PER I LAVORATORI DELLA BACCOLINI SYMBOL

Nella giornata del 17/12/2018 è stato sottoscritto un importante accordo fra l’ Slc-Cgil di Bologna, la Rsu e l’azienda Bancolini Symbol Srl sita in Villanova di Castenaso. L’accordo sottoscritto prevede una riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario, riconoscendo alle lavoratrici e ai lavoratori dell’azienda 24 ore di riduzione dell’orario di lavoro annue che […]

, ,

Carcere Dozza, lavoratrici della mensa ancora in attesa della tredicesima

Speriamo ci abbia pensato Babbo Natale ai regali sotto l’albero delle lavoratrici! Il Ministero della Giustizia continua ad appaltare il servizio di ristorazione del personale operante nel carcere ad aziende che, purtroppo, manifestano come tratto comune la mancata erogazione degli stipendi ai lavoratori.Le lavoratrici della mensa del carcere di Bologna sono ancora in attesa della tredicesima […]

, ,

Sindacati in piazza a Roma il 9 febbraio

Cgil, Cisl e Uil organizzeranno una grande manifestazione nazionale che si svolgerà a Roma sabato 9 febbraio “per sostenere le proposte unitarie contenute nella piattaforma sottoposta ai lavoratori, per cambiare le scelte dell’esecutivo e per aprire un confronto serio e di merito”. I sindacati ne hanno dato notizia con un comunicato unitario, in cui “valutano […]

, , ,

Decreto Salvini, Bologna: CGIL, CISL e UIL confederali e delle categorie che rappresentano i lavoratori dell’accoglienza chiedono un incontro al Sindaco e al Presidente della Conferenza Metropolitana Socio Sanitaria

Il nostro giudizio è nettissimo: il cosiddetto “Decreto Salvini” che presenta contenuti di dubbia costituzionalità e senza dubbio ne tradisce i principi, colpisce in maniera grave il positivo modello che le amministrazioni territoriali, promossa e sostenuta dal sindacato confederale, hanno costruito in questi anni sull’accoglienza e l’integrazione dei migranti. Sistema non basato su logiche assistenzialiste […]