E’ stato siglato oggi, 4 agosto 2021, un verbale d’incontro nel quale il Comune di Pianoro conferma che, per l’anno scolastico 2021-22, l’appalto dei nidi di infanzia sarà prorogato alle medesime condizioni, includendo quindi le misure di incentivazione economiche, al centro dello scontro che ha portato allo sciopero dello scorso 30 giugno.


Dopo lo sciopero, comunica il sindacato, si è riaperto il confronto con Comune che ha portato a una serie di risultati importanti: l’inserimento dell’incentivo nella proroga dell’appalto e la conferma, da parte del Comune, dello stanziamento di una quota pari ad almeno 12.000 euro aggiuntivi (l’ammontare complessivo del fondo incentivante) per la qualità dei servizi anche nel prossimo capitolato d’appalto, che partirà ad agosto 2022.Abbiamo già fissato un confronto per settembre, al fine di iniziare a discutere le modalità di impiego di queste risorse: per il sindacato devono essere messe in atto modalità di incentivazione del personale.


Per la Fp-Cgil questo verbale rappresenta un successo importante, frutto della determinazione di lavoratrici e lavoratori, e della solidarietà diffusa rispetto a questa vertenza, che ha goduto dell’appoggio delle famiglie e anche dei lavoratori di diverse aziende del territorio.


Fp-Cgil Bologna

Simone Raffaelli