Mercoledì 14 luglio alle 21 in Piazza dei Martiri a Sant’Agata si terrà l’iniziativa “Cultura civica. Strumenti per contrastare le mafie sul territorio”. Interverranno Marcello Ravveduto, docente di Public History, Paolo Bonacini, giornalista, Raffaele Persiano, consigliere della Città Metropolitana di Bologna, Sofia Nardacchione di Libera Bologna. Video-intervento del giornalista Sandro Ruotolo, saluti del sindaco di Sant’Agata bolognese Giuseppe Vicinelli. L’iniziativa è organizzata da Libera Bologna, Cgil Bologna, Cisl Bologna, Uil Bologna e Emilia-Romagna, Arci Bologna, Anpi Bologna, Cooperativa sociale La Formica e Circolo Arci Akkatà, con il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna e del Comune di Sant’Agata Bolognese. L’evento è la tappa di un percorso partito con l’appello per una cultura antimafia diffusa e condivisa, che a giugno ha portato alla cancellazione dell’esibizione, in un locale di Sant’Agata, del cantante neomelodico Daniele De Martino: nelle sue canzoni si trovano attacchi a collaboratori di giustizia, sui sui social ci sono foto con boss di Cosa Nostra ed inoltre già stato raggiunto da un richiamo orale della Questura di Palermo per incitazione alla violenza 👉https://www.facebook.com/…/a.18070525…/4576307272397742/Le realtà promotrici dell’appello hanno deciso di organizzare una serie di iniziative sul territorio di Sant’Agata Bolognese e di tutta la città metropolitana di Bologna sul tema della #cultura antimafia e degli strumenti di contrasto e prevenzione a fenomeni mafiosi e criminali: la vicenda dell’esibizione ha reso evidente che la rete di associazioni, sindacati e diverse altre realtà e cittadine e cittadini può arginare questi fenomeni, ma serve un forte impegno civile. Dalla vicenda è infatti emersa la necessità di rafforzare gli anticorpi contro le mafie e contro una cultura mafiosa che, se si abbassa la guardia, rischia ancora di espandersi. Questa terra ha già purtroppo pagato un prezzo altissimo a causa della penetrazione della criminalità organizzata. È ora di costruire un #argine definitivo.