Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro’ è il tema scelto da Cgil, Cisl e Uil per una massiccia campagna di iniziative unitarie tese all’elaborazione di una strategia nazionale sulla salute e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro da finanziarsi con i fondi del Pnrr e quelli per la coesione sia europei che nazionali. Questa strategia deve essere condizionata alle piene garanzie di salute e sicurezza nei luoghi di lavori, alla regolarità contrattuale e alla legalità.

Per questo Cgil-Cisl-Uil Bologna organizzeranno una serie di appuntamenti in piazza in vista dell’appuntamento del 4  giugno 2021 quando in piazza Roosevelt, dalle 10 alle 12.30 si terrà un presidio durante il quale interverranno Maurizio Lunghi, segretario generale Cgil Bologna; Enrico Bassani, segretario generale Cisl Area Metropolitana Bologna; Giuliano Zignani, segretario generale Uil Emilia Romagna e Bologna

Nel territorio metropolitano si terranno i seguenti presidi che vedranno il saluto dei rispettivi sindaci:

·         Crevalcore: martedì 25 maggio 2021, dalle 11 presso il monumento ai Caduti sul Lavoro

·         Sasso Marconi: mercoledì 26 maggio 2021, dalle 10 alle 12, in piazza dei Martiri

·         San Lazzaro di Savena: giovedì 3 giugno 2021, dalle 10 alle 12, al circolo Fiorenzo Malpensa (via Jussi 33)