Si è conclusa nella serata del 28 Aprile 2021 la complicata trattativa con Linetech Business Services, una delle due aziende di call center che gestisce i servizi di assistenza clienti del Gruppo Hera, sul consolidamento dell’orario di lavoro dei dipendenti che svolgevano già da diverso tempo, aumenti temporanei del proprio orario contrattuale, che era fissato per lo più in 20 ore settimanali.

Dopo una discussione articolata e difficile, l’accordo prevede che108 lavoratori passino in modo stabile e indeterminato, secondo principi di equità e trasparenza legati all’anzianità di tali aumenti pro-tempore, dalleattuali 20 ore contrattuali, alle 25, 30, 35 o 40 ore lavorative su base setti-manale, sulla base dell’orario che veniva svolto dal lavoratore, confermando per tutti i lavoratori, almeno il 100% dell’orario effettivo, se non superiore.

In particolare, dal 1° di Maggio 2021, proprio in coincidenza con lafesta dei lavoratori, passeranno 67 lavoratori, mentre il 1° gennaio 2022, passeranno altri 41 lavoratori. È inoltre previsto che le Parti possano riconvocarsi su richiesta di unadelle stesse per la verifica puntuale dei passaggi e al fine di monitorarne il processo.

Questo accordo dimostra ancora una volta che il Sindacato è un soggetto fondamentale e necessario alle lotte delle lavoratrici e lavoratori. Vogliamo infine ringraziare i lavoratori per averci sostenuto in questa vertenza e anche sottolineare l’importanza delle relazioni sindacaliaziendali che si sono costruite negli anni e che hanno permesso di raggiungere un così importante traguardo.

Bologna, 30 aprile 2021
SLC-CGIL Bologna