In data odierna l’assemblea in presenza delle lavoratrici e dei lavoratori di Metatron, ha approvato a scrutinio degreto con il 91% dei consensi, il Contratto Integrativo Aziendale.Metatron è un’azienda specializzata nella ricerca, nello sviluppo, nella produzione e commercializzazione di regolatori di pressione e centraline di controllo motore per combustibili alternativi.Si tratta di unarealtà importante che occupa complessivamente, sul territorio bolognese, circa 70 lavoratori.Dopo un anno di negoziato si è giunti nei giorni scorsi ad un’intesa per l’istituzione del Contratto Integrativo, approvato oggi in assemblea.Soddisfazione anche per il recente rinnovo delle RSU ed RLS che ha visto una partecipazione al voto pressochè unanime decretando la Fiom quale unico sindacato presente in azienda.I punti salienti del Contratto Aziendale, il primo della storia di Metatron, riguardano la flessibilità in entrata/uscita per le figure amministrative/impiegatizie, le visite specialistiche con permessi retribuiti a carico dell’Azienda, una regolamentazione del lavoro a turni su 7 ore giornaliere con piena retribuzione(8 ore), indennità di turno notturno qualora venisse svolto, possibilità di scegliere tra mensa convenzionata e buoni pasto elettronici, un Premio di Risultato che può erogare fino a 750 euro per anno nei tre anni di vigenza del contratto.La FIOM CGIL di Bologna valuta importante questorisultato contrattuale perchési conferma l’obiettivoe a pratica concretadi una estensione della contrattazione articolata nel nostro territorio.

Bologna, 16 aprile 2021

FIOM CGIL BOLOGNA -RSU METATRON