Ieri, martedì 13 aprile 2021, è stato sottoscritto da Fedex-TNT e le OO.SS. Filt Cgil, Fit Cisl e UilTrasporti di Bologna l’accordo sindacale di internalizzazione dei lavoratori in appalto impiegati nelle attività di movimentazione merci del magazzino di via Cristoforo Colombo a Bologna.

Dopo il magazzino di Padova, anche quello di Bologna supera il modello organizzativo che ricorre invece alle società appaltatrici, a favore delle assunzioni dirette dei lavoratori.

A decorrere dal 01 giugno 2021 la società in appalto cesserà quindi le attività, e tutti i 204 lavoratori attualmente impiegati nel magazzino di Bologna potranno essere assunti alle medesime condizioni contrattuali e con la medesima anzianità di servizio da parte di Fedex-TNT. I lavoratori beneficeranno anche di tutti gli ulteriori riconoscimenti previsti per i dipendenti del Gruppo (Premio operosità, buoni pasto, ecc..). Mentre per i lavoratori con contratto a tempo determinato si applicherà un diritto di precedenza per le future assunzioni. Sono poi stati previsti strumenti economici di supporto per i lavoratori che decideranno di non aderire alla proposta di assunzione.

Come Organizzazioni Sindacali esprimiamo soddisfazione per il risultato che garantisce l’occupazione dei lavoratori fino ad oggi impiegati in appalto, e ci impegneremo affinché l’internalizzazione diventi un modello di organizzazione aziendale anche per le altre imprese che operano nel settore.

Bologna, 14 aprile 2021
FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI di Bologna