Sono state consegnate nella mattinata di oggi 18 gennaio 2021, durante un incontro con l’assessore alla Sanità Raffaele Donini in Regione Emilia-Romagna, oltre tremila firme raccolte nei presidi ospedalieri della Regione dalla Fp-Cgil, per chiedere la stabilizzazione di tutto il personale precario assunto durante l’emergenza Covid 19. Presenti all’incontro, il responsabile regionale alla Sanità della Fp-Cgil Marco Blanzieri, e il responsabile della Sanità dell’area metropolitana Fp-Cgil di Bologna Gaetano Alessi. Oltre duemila le firme raccolte solo nel capoluogo regionale.

“Riteniamo necessario che tutti i professionisti, di tutte le professioni, che hanno risposto alla chiamata di aiuto del servizio sanitario regionale, in un momento di grande necessità, vedano trasformarsi in un orizzonte non determinato la loro esperienza dentro le strutture sanitarie della regione – dicono i sindacalisti -. Così come riteniamo necessario che le graduatorie attualmente in essere vadano esaurite e che una nuova stagione di concorsi veda luce nel 2021.Già molte sono state le stabilizzazioni e altre ne verranno fatte in relazione alla proroga della maturazione dei requisiti al 31 dicembre 2021.Come Fp Cgil siamo al fianco di tutti gli operatori perché – concludono Blanzieri e Alessi – una sanità pubblica più forte è una garanzia per tutti, specialmente per i più deboli”.
Funzione Pubblica CGIL Bologna

Gaetano Alessi