Lo scorso 6 Gennaio 2021, sotto le Due Torri, sono iniziate le vaccinazioni anche per il personale in appalto sui servizi sanitari ospedalieri. Attualmente si sono sottoposti al vaccino operatori che lavorano all’interno del Policlinico S.Orsola – Malpighi, ma nelle prossime giornate saranno vaccinati anche gli operatori delle altre strutture sanitarie.

Per la prima volta a Bologna, gli operatori in appalto sono stati messi sullo stesso piano – in termini di diritti alla tutela della propria salute, vista la situazione di rischio in cui si trovano quotidianamente ad operare – degli operatori diretti della sanità. Si tratta, per noi, di una grande vittoria delle Organizzazioni Sindacali, CGIL, CISL e UIL, e delle strutture di categoria, Filcams, Fisascat e Uiltrasporti, così come decisiva è stata la decisione di agire in tal senso presa dalle direzioni sanitarie bolognesi.

La presa di coscienza dell’esistenza di centinaia di lavoratori non alle dirette dipendenze della sanità, ma che tutti i giorni sono a contatto con i pazienti nelle strutture ospedaliere e sanitarie, e che quindi nella situazione di pandemia attuale possono mettere a rischio la salute dei degenti oltre che di se stessi e delle rispettive famiglie, non può che essere accolta positivamente: riteniamo fondamentale proseguire la lotta quotidiana per il giusto riconoscimento del ruolo e del diritto alla salute di tutti gli operatori che lavorano nel settore.

filcams fisascat uiltrasporti

Bologna, 11/01/2021