Venerdì 16 ottobre 2020 si è svolto uno sciopero di 4 ore nelle aziende Industria alimentari del territorio di Bologna dove ancora non si applica il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro, sottoscritto il 31 luglio scorso.

I lavoratori e le lavoratrici in sciopero si sono recati sotto la locale sede di Confindustria, per un presidio che ha visto un’ampia partecipazione, per ribadire che il Contratto Nazionale di Lavoro è un diritto universale di tutti i lavoratori e lavoratrici e va applicato in ogni azienda.

I lavoratori e lavoratrici del settore alimentare sono stati essenziali già a partire dalla prima fase dell’emergenza sanitaria, lo sono ora e lo saranno in futuro, pertanto si augurano che anche le varie Associazioni territoriali degli imprenditori giochino un ruolo attivo per favorire l’applicazione del Contratto Nazionale di Lavoro dell’Industria Alimentare in tutte le aziende.

Fai-Cisl Flai-Cgil Uila-Uil

Bologna