Il 31 luglio scorso è stato siglato dalle organizzazioni sindacali Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil il rinnovo delcontratto collettivo nazionale dell’industria alimentare, ma ci sono ancora molte aziende del settore che non applicano tale rinnovo. Nell’ambito della mobilitazione nazionale che prevede il blocco degli straordinari e di tutte le forme di flessibilità, nella provincia di Bologna sono indette quattro ore di sciopero (le ultime di ogni turno di lavoro)  nella giornata di venerdì 16 ottobre, con presidio, dalle ore 14.00, davanti alla sede cittadina di Confindustria Emilia, in via San Domenico 4. “I lavoratori dell’industria alimentare – ricordano i sindacati – sono stati essenziali durante tutta la fase della pandemia Covid 19, garantendo il rifornimento dei generi di prima necessità sugli scaffali dei supermercati e dei negozi alimentari. il contratto è un diritto universale di tutti i lavoratori e lavoratrici e va riconosciuto a tutti”.

Bologna, 15 ottobre 2020
Flai Cgil – Vincenzo Grimaldi

Fai Cisl – Paolo Tosti

UIla Uil – Fabrizio Rovatti