Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria in Italia, il 24 febbraio, Ducati Motor ha adottato per il suo stabilimento di Borgo Panigale a Bologna, una serie importante di misure atte a limitare la probabilità di diffusione del Corona Virus:

Smart working, utilizzo della mensa con speciali procedure e turnazioni atte a ridurre i contatti ravvicinati tra le persone, chiusura totale del Bar, fino alla sospensione totale della produzione dal 13 marzo al 18 marzo compresi, per implementare una serie di interventi atti al rispetto dei protocolli sanitari per il contenimento della pandemia da Covid19.

Da fine aprile, è iniziata una graduale ripresa delle attività e delle presenze, fino ad arrivare ad un regime di normalità a partire da lunedì 7 settembre.

Considerando che la regione Emilia Romagna ha consentito la riapertura degli esercizi di somministrazione alimenti e bevande a partire dal 18 maggio, desta non poche preoccupazioni il perdurare della chiusura del Bar sito all’interno della Ducati Motor gestito dalla Venturi Caffè srl.

Gli ammortizzatori sociali regolarmente attivati dalla Venturi caffè srl, consegnano ai lavoratori e alle loro famiglie un salario al limite della emergenza economica e sociale.

Alle innumerevoli richieste di confronto inerenti alla data di riapertura del Bar poste sia alla Venturi Caffè che alla Ducati Motor, non abbiamo ottenuto alcuna risposta.

Ripartiamo tutti… ma davvero!

Daniela Dessì

Filcams-Cgil Bologna