NUOVO PROTOCOLLO CON IL COMUNE PER IL SOSTEGNO AGLI AFFITTI PER FAMIGLIE E STUDENTI COLPITI DALL’EMERGENZA COVID-19

E’ stato firmato oggi, 13 maggio 2020, un protocollo di intesa con Comune di Bologna, Città Metropolitana, Alma Mater Studiorum-Università di Bologna, Fondazione per l’Innovazione Urbana e Sindacati degli inquilini e dei proprietari AIPI Assoproprietari, APPC, ASPPI, Confabitare, Unioncasa, UPPI; Assocasa, CONIA, Feder-casa, SICET, SUNIA, UNIAT, Unione Inquilini con l’adesione di Fondazione Ceur e Coop Nuovo Mondo. Il protocollo è finalizzato ad incentivare le rinegoziazioni dei canoni di locazione alle famiglie che sono in difficoltà temporanea a causa dell’emergenza sanitaria in atto, promuovere la trasformazione dei contratti di affitto da canone libero a canone concordato e sostenere gli operatori dell’ospitalità extra alberghiera che vogliono affittare, in via transitoria, a studenti universitari, lavoratori in mobilità geografica e operatori sanitari.

I Sindacati degli inquilini e dei proprietari firmatari del protocollo esprimono soddisfazione per la sottoscrizione del protocollo, che è la positiva conclusione di un percorso iniziato con l’invio, in data 23 aprile 2020, di un documento unitario di richiesta di incontro a Comune di Bologna e Città Metropolitana contenente proposte per superare l’emergenza causata dal Covid-19.

L’obiettivo del protocollo è quello di aiutare le famiglie in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria, inquilini o proprietari, evitando le inutili tensioni sociali che su questi problemi si possono sviluppare e di trovare soluzioni condivise anche per limitare l’inevitabile contenzioso in tribunale.

Associazione proprietari:

AIPI Assoproprietari, APPC, ASPPI, Confabitare, Unioncasa, UPPI;

Associazioni Inquilini:

Assocasa, CONIA, Feder-casa, SICET, SUNIA, UNIAT, Unione Inquilini

Fondazione CEUR

Coop. Nuovo Mondo