, ,

Sciopero di otto ore alla Zeroquattro, gruppo Granarolo

Facendo seguito al comunicato Sindacale del 03 aprile 2020, delle Segreterie Nazionali, nel quale si informavano tutti i lavoratori delle modifiche all’organizzazione del lavoro da parte della Direzione Aziendale, senza il preventivo coinvolgimento e confronto con le Organizzazioni Sindacali, la RSA Zeroquattro del sito di Bologna ha ritenuto questo comportamento in palese violazione del Contratto Collettivo Nazionale di lavoro e dell’ integrativo Aziendale che, in materia di organizzazione del lavoro, prevedono regole condivise, ovvero diritto di informazione e confronto preventivo, con particolare riferimento a modifiche e variazioni di orari.

In questo modo, la Direzione Aziendale, oltre a venir meno agli accordi vigenti, cerca di minare e svilire subdolamente il ruolo della RSA e delle Organizzazioni Sindacali, Territoriali e Nazionali, approfittando del momento di emergenza che sta attraversando il nostro paese.

Sul piano delle relazioni sindacali riteniamo questo atteggiamento scorretto ed inaccettabile, in altre parole possiamo dire che il comportamento di questa Direzione Aziendale contrasta palesemente con il senso democratico che sta alla base del rapporto tra lavoratori, azienda e organizzazioni sindacali. E’ senza dubbio un precedente negativo che non possiamo fare a meno di segnalare come una nota regres- siva nella già complessa battaglia per ridare ai lavoratori quel “rispetto democratico” che è loro dovuto.

Per queste motivazioni la RSA con il pieno appoggio dei lavoratori interessati, proclama lo sciopero per l’intera giornata di giovedi’ 16 aprile 2020.

Invitiamo pertanto la Direzione Aziendale ad una seria ed attenta riflessione al fine di rivedere la pro- pria posizione e aprire un confronto immediato con la RSA e le Organizzazioni Sindacali o saremmo co- stretti a continuare con le iniziative di lotta

La RSA e le OO.SS ribadiscono la piena disponibilità al confronto e al rispetto delle regole ricono- scendo come obiettivo comune quello di favorire la crescita della competitività aziendale per assicurare il mantenimento e lo sviluppo dell’occupazione.

Bologna, 15-04-2020

La RSA

Fai - CISL


Flai – CGIL


Uila – UIL

Tosti


Maiello


Giorgi