CGIL CISL Uil di Bologna condividono e sostengono la ferma condanna per l’oltraggio al monumento ai Partigiani di Porta Lame, espressa dalla Presidente dell’Anno di Bologna. Forza Nuova non può e non deve strumentalizzare i monumenti in ricordo di coloro che hanno combattuto e lottato per la libertà e la democrazia.
La battaglia politica si pratica con metodi e modalità che non possono offendere la coscienza antifascista e antinazista di Bologna per questo chi è estraneo al rispetto dei valori costituzionali non può pensare di esercitare con dignità una campagna politica e democratica.