Conferenza stampa ieri in Comune a Bologna per presentare il Patto di Collaborazione fra AFeVA Emilia Romagna e Comune di Bologna, e le 5.638 firme di cittadini raccolte sulla petizione che chiede alle Ferrovie dello Stato di Bonificare il sito OGR di via Casarini 25 e di avviare il processo di rigenerazione urbana del sito prevedendo il recupero del vecchio stabilimento per destinarlo sia alla memoria della strage di amianto, del lavoro e delle lotte sindacali per la salute, sia per finalità culturali e sociali. Presenti Matteo Lepore Assessore alla Cultura del Comune di Bologna, Simonetta Saliera Presidente Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna e Andrea Caselli Presidente di AFeVA Emilia Romagna. Presente la RSU dell’OGR e l’Associazione ARTECITTA’.
Il Patto di Collaborazione AFeVA – Comune di Bologna – Il progetto “Officine della Memoria-Museo OGR: storie di lavoro, amianto e lotte per la salute” ha l’obiettivo di costruire un percorso didattico-museale riguardante la storia delle Officine Grandi Riparazioni-OGR di Bologna.
Nello specifico, la proposta alla base del presente Patto di Collaborazione riguarda le seguenti attività funzionali allo sviluppo di percorsi didattico-museali indirizzati alla cittadinanza (singoli cittadini e scolaresche):
1) Avvio di un’indagine storico-bibliografica

2) Avvio di un’indagine etnografica

3) Realizzazione di una pubblicazione divulgativa.