In data odierna, su richiesta della RSU e delle OO.SS Fim-Fiom territoriali, si è finalmente svolto l’incontro di
verifica presso il MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) per la DEMM di Porretta Terme alla presenza
del Sottosegretario Dott. GIORGIO SORIAL per il MISE, la Procedura presente con il commissario Dott.
Tombari, per la Città Metropolitana il Sindaco Gnudi, per la Regione il Dott.Ferrari, per il Comune di Alto
Reno Terme il Vicesindaco Gaggioli.
Le OO.SS hanno esposto le preoccupazioni per il calo del fatturato e per il massiccio ricorso alla CIGS e
ribadito inoltre il mancato rispetto del Piano Industriale sui temi di Investimenti, Organizzazione e
Riqualificazione dello Stabilimento e quindi il pericolo della NON sostenibilità dell’Impresa.
L’Azienda ha confermato che il calo di fatturato è determinato da una stagnazione del mercato e da un EXTRA
STOCH lavorato precedente all’acquisizione per il principale cliente CNH.
Certina ha confermato l’Impegno a recuperare fatturato attraverso nuove lavorazioni (montaggio Assali) e
efficientare lo stabilimento, anche attraverso investimenti mirati.
Inoltre, Certina ha confermato l’impegno all’ingresso di nuove figure Dirigenziali quali un Direttore di
Stabilimento e Direttore Commerciale, ritenute da noi tardive e indispensabili.
Certina ha annunciato anche la presentazione alla RSU e alle OO.SS di un nuovo layout a partire nelle prossime
settimane.
Infine, abbiamo come OO.SS e RSU chiesto il rinnovo della CIGS per ulteriori 12 mesi e una più equa
rotazione dei lavoratori.
Il MISE, ascoltate le parti, ha preso atto delle motivate preoccupazioni e si è reso disponibile a monitorare la
situazione e riconvocare le parti per ulteriori aggiornamenti fra qualche mese.
Ha inoltre espresso parere favorevole, con l’impegno di trasferire la richiesta al Ministero del Lavoro per un
ulteriore anno di CIGS cosi come previsto dall’accordo di Luglio 2018.

Roma 02/04/2019
RSU DEMM e OO.SS
FIOM-CGIL Primo Sacchetti
FIM-CISL Marino Mazzini