Nella giornata del 26 febbraio 2019, Filcams-Cgil Bologna, Filcams-Cgil Imola, Fisascat-Cisl Area metropolitana bolognese e Uiltrasporti Emilia-Romagna hanno firmato un accordo sulla gestione del piano ferie per i dipendenti di Rekeep Spa, ex Manutencoop.

L’accordo prevede l’introduzione di modalità organizzative che individua date certe e fisse per chiedere ed ottenere risposta sulle ferie estive, e rispetto a quanto previsto dal contratto collettivo nazionale, di lavoro eleva a tre le settimane di ferie consecutive per chi ne usufruisca a giugno o settembre.

Questa intesa, secondo Filcams-Cgil Fisascat-Cisl e Uiltrasporti-Uil rappresenta un significativo, seppur primo passo, miglioramento delle condizioni di lavoro delle lavoratrice e dei lavoratori, del settore dei servizi. Trattasi infatti di un settore polverizzato, diviso, fatto di piccoli cantieri e una moltitudine di aziende. Un accordo di questo tipo, seppur sperimentale, consentirà finalmente alle lavoratrici e ai lavoratori della più grande azienda di servizi del territorio bolognese, di migliorare la propria gestione dei tempi di vita e di lavoro per una reale ripresa fisica e psichica. Se nelle analisi che effettueremo nei prossimi mesi congiuntamente all’azienda non troveremo particolari criticità, l’accordo diverrà definitivo, ampliando il suo impianto a tutto l’anno e non solo in riferimento alle ferie estive.

Il settore risulta già fortemente penalizzato nella gestione dei tempi di vita e lavoro, a causa della forte presenza di part time involontario e un taglio di costi da parte dei committenti che ricade sull’organizzazione del lavoro e quindi anche sulla corretta fruizione delle ferie da parte di lavoratrici e lavoratori.

Le organizzazioni sindacali auspicano che accordi simili a quello appena siglato con Rekeep possano essere estesi a tutte le aziende di servizi nel territorio bolognese.

Bologna, 28 febbraio 2019

Filcams-Cgil Bologna Pier Paolo Carioli

Filcams-Cgil Imola Morena Visani

Fisascat-Cisl Area metropolitana bolognese Giuseppina Cupaiolo

Uiltrasporti Emilia-Romagna Mirko Fabbretti