Il 14 Dicembre 2018 la FIOM-CGIL e la RSU FIOM VRM hanno raggiunto un’intesa con la VRM di Zola Predosa (BO) sulla stabilizzazione dei lavoratori assunti a tempo determinato e in somministrazione.

L’intesa prevede la conferma di ulteriori 53 lavoratrici e lavoratori a tempo indeterminato dal 1 Gennaio 2019, che si aggiungono ai 22 già confermati in corso d’anno per effetto dell’accordo integrativo aziendale dello scorso aprile 2018 e porta a 75 unità l’aumento dell’occupazione stabile in VRM e nella controllata GHIAL VRM nel 2018.

In aggiunta a ciò si è definita la proroga nel 2019 dei contratti a termine o in somministrazione per ulteriori 22 lavoratori nelle due aziende

Per i circa 15 lavoratori a scadenza del contratto a termine e che non sarà possibile confermare, è previsto l’impegno di VRM a favorire un percorso di ricollocazione al di fuori della stessa, attestando referenze positive alle agenzie di somministrazione che l’azienda utilizza. Gli stessi avranno inoltre la precedenza in caso di nuove assunzioni a tempo indeterminato .

Entro il mese di Dicembre 2019 e Dicembre 2020 è prevista una verifica per valutare un ulteriore incremento dei livelli occupazionali a tempo indeterminato, pari almeno all’eventuale superamento in corso d’anno del limite di contratti a termine e in somministrazione stabilito dalla normativa di legge

A fronte di questo importante numero di assunzioni a tempo indeterminato viene riconosciuta la caratteristica di azienda stagionale a VRM per gli anni 2019 e 2020, con verifica a fine 2019 dell’applicazione dell’accordo e rientro nei limiti di legge a partire dall’01 Gennaio 2021.

Bologna, 19 Dicembre 2018

FIOM-CGIL Bologna/ RSU FIOM VRM