Nella mattinata di oggi, martedì 18 dicembre, per la seconda volta, le lavoratrici e i lavoratori della Cucina Centralizzata “Nuova Emilia” di Zola Predosa del gruppo Elior Ristorazione si sono fermati proclamando 4 ore e mezza di sciopero dalle 6.30 alle 11. Adesione allo sciopero del 70% dei lavoratori con circa meno 4.000 pasti preparati.

Dopo le mobilitazioni della scorsa settimana, le lavoratrici e i lavoratori ribadiscono ancora una volta la legittimità delle loro rivendicazioni, che riguardano il mancato rispetto degli accordi presi, le difficili condizioni di lavoro in cui versano, i continui e reiterati errori in busta paga che comportano la mancata erogazione di quote di salario.

Le iniziative sono state organizzate in coerenza con lo straordinario programma di mobilitazione che Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil hanno promosso a livello regionale.

A sostegno della vertenza, i lavoratori del territorio di Bologna e della Provincia continueranno il percorso di mobilitazione con fermate improvvise fino a quando il gruppo Elior non deciderà di risolvere in via definitiva i tanti problemi da anni denunciati dai lavoratori, non essendo più disponibili a lavorare in pessime condizioni e per di più gratis.

Bologna, 18 dicembre 2018

Filcams Cgil                                   Fisascat Cisl                                          Uiltucs
Vincenzo Mauriello              Antonello Giuliana                         Federica Maccono

Francesco Devicienti

Daniela Dessì