Domenica 25 novembre la Direzione dello stabilimento ha tolto lo striscione
sindacale delle RSU e le bandiere della Fiom appesi in segno di solidarietà alla
collega illegittimamente licenziata.
Lo stato di agitazione, avviato con lo sciopero delle lavoratrici e lavoratori, non è
ancora chiuso!
Il 4 dicembre 2018 si terrà la seconda udienza relativa al procedimento giudiziario
per il licenziamento, e solo successivamente potrà essere valutato dal sindacato e dai
lavoratori se può considerarsi chiusa la fase di protesta avviata per rivendicare la
reintegra della lavoratrice.
E’ una questione di rispetto delle persone e dell’organizzazione che li rappresenta.

RSU DUCATI ENERGIA FIOM-CGIL
Bologna, 28 novembre 2018