Apprendiamo dagli organi di stampa che, il Presidente dell’Ordine dei Medici di Bologna, il dottor Pizza, ha deferito alla Commissione disciplinare dell’Ordine dei Medici l’Assessore regionale Venturi, in merito alla delibera n. 508 del 11 aprile 2016 inerente il sistema di emergenza urgenza ed il ruolo del personale sanitario sulle ambulanze.
CGIL CISL UIL Emilia-Romagna e Area Metropolitana (Bologna e Imola) unitamente alle proprie categorie, esprimono sconcerto per il fatto avvenuto.
Nel nostro sistema regionale, da anni, si è consolidato un sistema dell’emergenza urgenza, anche a seguito della delibera in oggetto adottata nel rispetto delle norme di legge e dopo un confronto con i professionisti e le OO.SS. che valorizza il ruolo di tutti i professionisti che operano nella sanità.
Oggi, fortunatamente, medici, infermieri e altro personale sanitario o tecnico lavorano in equipe per fornire un servizio di qualità ai cittadini, ognuno con il proprio ruolo e le proprie competenze, peraltro stabilite da leggi, percorsi di studi, regolamenti e protocolli operativi.
Non vogliamo entrare nelle polemiche che abbiamo letto sulla stampa in questi giorni, ma vogliamo ribadire che avendo condiviso due anni fa la proposta che fece l’Assessore e la Giunta regionale, auspichiamo che non si intenda mettere in discussione il ruolo degli infermieri e del personale sanitario attraverso l’utilizzo di uno strumento, quale la sanzione disciplinare da parte di un Ordine Professionale, qualunque esso sia.
Bologna, 17 ottobre 2018

CGIL CISL UIL EMILIA-ROMAGNA
CGIL CISL UIL AREA METROPOLITANA BOLOGNA/IMOLA
FP CGIL FP CISL UIL FPL EMILIA-ROMAGNA
FP CGIL FP CISL UIL FPL AREA METROPOLITANA BOLOGNA/IMOLA