Nella giornata di martedì 9 ottobre le Lavoratrici e i Lavoratori della MF
GROUP divisione CIM di Lippo di Calderara, riuniti in assemblea, hanno
approvato all’unanimità un pacchetto di 16 ore di sciopero a seguito della
apertura della procedura di licenziamento collettivo di 7 dipendenti su circa 35
addetti del sito di Lippo di Calderara.
CIM, facente parte del gruppo MF GROUP, ha motivato tale decisone a
seguito di una perdita di bilancio del 2017.
I lavoratori, le Rsu e la Fiom ritengono che la decisione assunta sia
assolutamente ingiustificata e che, con la messa in campo di azioni e
strategie industriali e commerciali anche a medio e lungo termine, si possa
superare la crisi senza procedere a dei licenziamenti.
La FIOM CGIL auspica un ritiro dei licenziamenti dichiarando la disponibilità a
discutere di ammortizzatori conservativi quali strumenti utili ad affrontare
situazioni di difficoltà temporanee.
A sostegno delle richieste sindacali, i lavoratori di CIM nella giornata di oggi
Giovedi’ 11 ottobre hanno effettuato le prime 8 ore di sciopero con presidio
davanti ai cancelli dell’Azienda a Lippo di Calderara.
Bologna, 11ottobre ’18

FIOM BOLOGNA