“Salviamo la storia delle Officine grandi riparazioni (Ogr) di Bologna”. Ruota attorno a questo appello la petizione lanciata su Change.org con l’obiettivo di rivolgersi a Gianluigi Vittorio Castelli (presidente del gruppo Fs), Danilo Toninelli (ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti), Sergio Costa (ministro dell’Ambiente), Stefano Bonaccini (presidente della Regione Emilia-Romagna) e Virginio Merola (sindaco di Bologna). Firma anche tu!

La PETIZIONE intende richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sull’importanza del recupero delle OGR di Bologna, dopo la dismissione avvenuta il primo luglio scorso, e chiede al Gruppo FS che il Museo e i Monumenti ai caduti della Resistenza e del lavoro vengano mantenuti dove si trovano ora. La raccolta di firme chiede, infine, che l’area venga totalmente bonificata dall’amianto e messa in sicurezza.

Ricordiamo che negli anni ed ancora oggi, a causa delle lavorazioni con l’amianto si contano fra i lavoratori e le lavoratrici oltre 300 VITTIME, solo fra i lavoratori diretti delle Ferrovie.
Si propone infine che l’area e lo stabilimento (di interesse storico ed architettonico e risalente al 1908), oggi dismessi, vengano riconsegnati alla città per la creazione di un Polo culturale di interesse pubblico e per rispondere alle necessità sociali del quartiere e della città di Bologna.
Chiediamo che attorno a questa iniziativa si realizzi il massimo di adesione dei cittadini, anche attraverso l’invito alle Organizzazioni sindacali, alle Associazioni sociali e culturali e alle forze politiche di aderire all’iniziativa ed a sostenerla concretamente.