Come previsto dall’intesa del 10 luglio 2018, nelle giornate del 12-13-16 luglio si è svolto il referendum sul testo relativo alle modalità dell’acquisizione della DEMM di Porretta Terme da parte del gruppo Certina. Il voto, che ha visto una grande partecipazione da parte delle lavoratrici e dei lavoratori, ha avuto avuto i seguenti risultati:

  • Aventi diritto 186
  • Votanti 166
  • Sì 143
  • No 22
  • Schede bianche 1

Con il referendum giunge finalmente a conclusione una lunga e difficilissima vertenza in cui l’obiettivo delle Organizzazioni sindacali è sempre stato quello di non lasciare indietro nessuno, nella convinzione che il grande patrimonio di professionalità presente in azienda non potesse assolutamente essere disperso.
Con il referendum giunge anche a conclusione una vertenza simbolo per tutto un territorio, ovvero quell’Appennino bolognese che, più di altri in questi anni, è stato colpito dalla crisi economica e da pesanti processi di deindustrializzazione.
La conclusione della vicenda DEMM è quindi motivo di speranza non solo per i lavoratori direttamente interessati, ma per il territorio della montagna nel suo complesso.
Siamo convinti che da oggi in poi le lavoratrici e i lavoratori della DEMM di Porretta Terme possano guardare al futuro con maggiore serenità. Fiom, Fim e tutti i delegati delle RSU, come abbiamo già avuto modo di dire, continueranno a vigilare sull’applicazione dell’accordo.

Bologna, 17/07/18
RSU DEMM
Fiom-Cgil Bologna
Fim-Cisl Area Metropolitana Bolognese