Come Cgil di Bologna portiamo la nostra solidarietà al ciclofattorino licenziato dalla piattaforma Glovo. La Camera del lavoro di Bologna sarà presente domani, giovedì 5 luglio, al presidio davanti a Mc Donald’s: è assolutamente da respingere l’atteggiamento dell’azienda e delle altre piattaforme di food delivery che calpestano i diritti fondamentali come quello della libertà di associazione sindacale. Dal tavolo nazionale che si è aperto nei giorni scorsi al Ministero chiediamo che escano soluzioni per obbligare tutte le piattaforme a rispettare i diritti fondamentali e contrattuali dei lavoratori. Contemporaneamente, svilupperemo tutte le iniziative necessarie a convincere le piattaforme a sottoscrivere e applicare la Carta dei diritti fondamentali firmata a Bologna.

Bologna, 4 luglio 2018

Giacomo Stagni

Segreteria Cgil Camera del lavoro metropolitana di Bologna