Rinnovato nei giorni scorsi il contratto integrativo alla ICOS di Zola Predosa (Bo), azienda di 60 dipendenti operante nella subfornitura di stampati metallici. L’intesa, approvata a larghissima maggioranza, prevede miglioramenti dei diritti collettivi e individuali e un premio di risultato variabile.

  • Tra i principali contenuti normativi il diritto alle informazioni preventive su eventuali modifiche organizzative e formazione, il diritto di proposta per la RSU su formazione e professionalità, un miglioramento dei permessi per malattia dei figli fino a 3 anni e l’integrazione del 5% dell’indennità per astensione facoltativa di maternità/paternità.
  • Per la parte economica viene reintrodotto un premio di risultato variabile, dopo la scadenza del precedente integrativo nel 2012, per un importo massimo a regime di 1000€ annui, che spetterà a tutti i lavoratori assunti con qualsiasi tipologia di contratto, legato ad indicatori di redditività aziendale e qualità.
  • Per l’anno 2018 è previsto un incremento a 258€ della quota di flexible benefit prevista dal contratto nazionale di lavoro. E’ prevista inoltre la possibilità di convertire volontariamente parte del premio di
    risultato annuo in prestazioni di welfare aziendale.

 

Zola Predosa, 15 Giugno 2018

RSU ICOS
FIOM-CGIL Bologna