In merito alle polemiche causate dall’incidente a Bologna di ieri, 23 maggio 2018, quando un bus ha speronato e trascinato un taxi – fatto che ha attirato attenzione sui social media al punto tale da far riscontrare un
elevatissimo numero visualizzazioni del video oltreché specifici articoli di stampa – comunichiamo in attesa delle inchieste previste in casi analoghi che l’autista coinvolto nell’incidente di ieri è stato con ogni probabilità colto da un malore.
Contestualmente vogliamo evidenziare la professionalità e lo spirito di servizio espressa quotidianamente da tutti i conducenti, in particolar modo quando sottoposti a continue pressioni e stress psicologici determinati dalle condizioni esterne, dal traffico cittadino, da turni talvolta onerosi per chi li ricopre, e dalle condizioni di lavoro che rendono sempre più difficile lo svolgimento della mansione dell’operatore di esercizio.

Bologna 24.05.2018
Filt-Cgil Bologna