Unipol: Incontro sindacati e Direzione Risorse Umane
First Cisl, Fisac Cgil, Fna, Snfia, Uilca Uil:”Imprescindibile il coinvolgimento preventivo e di merito dei lavoratori”

Si è svolto ieri, 12 aprile 2018 a Bologna, il confronto tra le organizzazioni sindacali First Cisl, Fisac Cgil, Fna, Snfia, Uilca Uil e Direzione Generale Area Risorse Umane/Organizzazione del Gruppo Unipol, dopo la mobilitazione iniziata a febbraio e gli scioperi delle scorse settimane.

“L’incontro – dichiarano i sindacati – anche a fronte della sottoscrizione dell’accordo Pas, Pronto Assistance Servizi ,dello scorso 5 aprile (approvato all’unanimità dai lavoratori), ha affrontato ad ampio raggio e senza pregiudiziali lo stato di salute del Gruppo, dal punto di vista delle strategie industriali, gestionali e organizzative”.

“L’Impresa – proseguono le organizzazioni sindacali – ha evidenziato la necessità, seppure in un quadro di complessiva solidità, di perseguire il miglior presidio dei diversi canali distributivi, anche in termini di produttività e di servizi offerti, al fine di rafforzare la propria posizione di leader nel mercato assicurativo e per far fronte alla concorrenza che vede la crescente presenza di soggetti provenienti da altri comparti. A riguardo, abbiamo unitariamente evidenziato sia imprescindibile il coinvolgimento preventivo e di merito dei lavoratori, e quindi del sindacato, sulle azioni e sui progetti che s’intenderà realizzare”.

“Per un fattivo recupero della produttività e della qualità , non solo nei prodotti/servizi, ma anche nelle modalità di gestione del lavoro, occorre – ribadiscono First Cisl, Fisac Cgil, Fna, Snfia, Uilca Uil – necessariamente valorizzare il contributo e le professionalità di tutti i lavoratori”.

Nel ribadire l’urgenza di affrontare, in maniera serrata, specifiche trattative su tutte le criticità da tempo denunciate, i sindacati hanno fissato con l’azienda i prossimi incontri che saranno:
– lunedì 16/4 – appalto in corso a Linear (overflow telefonate)
– martedì 08/05 – analisi delle attività svolte nelle società controllate al 100% dalla Capogruppo alle quali attualmente non si applica il contratto collettivo nazionale Ania.
A seguire sarà poi necessario, nel più breve tempo possibile, definire le date per tutti gli altri incontri.

“Come sindacato, con assoluta determinazione, riteniamo – dichiarano First Cisl, Fisac Cgil, Fna, Snfia, Uilca Uil – non si possa prescindere dal costruire un modello di relazioni avanzato, un protocollo attraverso il quale, nel reciproco riconoscimento e nel rispetto delle parti, contrattare – sempre e comunque – le migliori condizioni per i lavoratori da noi rappresentati, a vantaggio di una complessiva sostenibile crescita del Gruppo”.

Rappresentanza Sindacale di Gruppo
First CISL – Fisac CGIL – Fna – Snfia – Uilca UIL
#CHILAVORACONTA

Bologna, 13 aprile 2018