Cgil, Cisl e Uil dopo aver deposto una corona di fiori, questa mattina in piazzetta Biagi, per ricordare il giuslavorista, barbaramente ucciso 16 anni fa, esprimono una ferma condanna contro le scritte apparse sui muri dell’Università di Modena.

“Parole oltraggiose – dichiarano Cgil, Cisl e Uil – che rievocano il clima di odio e di intolleranza di sedici anni fa e che offendono la figura del giuslavorista. Esprimiamo tutta la nostra solidarietà verso la famiglia Biagi che ha già pagato un prezzo altissimo. Saremo sempre in prima fila per combattere queste forme di violenza ingiustificate che feriscono tutta la comunità democratica ed il mondo del lavoro. Continueremo a coltivare la memoria sempre più convinti che, anche in questo momento storico, ci sia sempre più necessità di confronto”.

Le Segreterie CGIL-CISL-UIL Bologna

Bologna, 19 marzo 2018