Anche i lavoratori e le lavoratrici della sede Italiaonline di Bologna in via De’ Fornaciai, che occupa complessivamente una trentina di persone, questa mattina 7 marzo 2018 hanno scioperato all’interno dello stop proclamato ieri a livello nazionale dopo l’annuncio di esuberi dell’azienda. Davanti alla sede, in mattinata si è svolto anche un presidio. Lo scorso anno, gli azionisti con la cassa integrazione per crisi in corso si sono staccati un dividendo pari a 80 milioni: cosa aspetta lo Stato a intervenire per difendere anche gli interessi dei lavoratori?

In allegato, la nota dei sindacati di categoria nazionali

Antonio Rossa

Slc-Cgil Bologna