, ,

Progressioni Economiche Orizzontali in Comune. Nuovi lavoratori avranno il passaggio di livello

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 24 gennaio, si è svolto l’incontro relativo alle Progressioni Economiche Orizzontali per il 2018 che da oltre tre mesi FP CGIL CISL FP e UIL FPL chiedeva all’Amministrazione.

L’incontro si è concluso con la sottoscrizione di un’intesa con la quale siamo riusciti ad ottenere ulteriori euro 120.000, derivanti da risparmi relativi a cessazioni intervenute negli ultimi anni, che permetteranno ad altri lavoratori di accedere alle progressioni economiche orizzontali (peo) nel 2018.

Un risultato non scontato, dato la ritrosia della AC ad attivare tale percorso in pendenza del rinnovo contrattuale in discussione in questi giorni. La nostra richiesta era quella di completare un ciclo che, grazie all’azione e alle intese sottoscritte da Cgil Cisl Uil, ha portato negli ultimi 2 anni a riconoscere la progressione economica all’ 83% dei dipendenti del Comune di Bologna, superando così il blocco degli anni precedenti imposto dalla legge. Con lo stanziamento di questi ulteriori 120.000 euro il percorso sulle peo complessivamente porterà al riconoscimento della progressione economica a circa 2500 colleghi cioè circa il 90% dei dipendenti interessati.

Nell’imminenza del nuovo contratto nazionale abbiamo ritenuto che fosse necessario proseguire il percorso sulle progressioni per il 2018, seppur con risorse limitate, senza quindi poter discutere di nuove procedure per il riconoscimento delle PEO.

Resta ferma la nostra volontà di permettere l’accesso alle PEO a tutti i dipendenti che, pur con percorsi professionali più che positivi, non hanno avuto accesso nei due anni precedenti a causa dei limiti nelle risorse e di alcune storture applicative dell’accordo. Per questa ragione abbiamo già comunicato all’Amministrazione la nostra volontà di riaprire il confronto appena si sarà concluso il tavolo di trattativa sul rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale.