, ,

Il 22 dicembre è #Shopero della distribuzione organizzata e cooperativa anche a Bologna!

Venerdì 22 dicembre Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil hanno indetto, a livello nazionale, uno sciopero dell’intera giornata per gli addetti della Distribuzione Moderna Organizzata e della Distribuzione Cooperativa in attesa da quattro anni del contratto nazionale di lavoro.

A Bologna le strutture territoriali organizzano per entrambi i comparti un presidio unitario alle 10 davanti al supermercato Eurospar in via Stalingrado che poi procederà in corteo fino a raggiungere la sede di Legacoop Bologna in viale Aldo Moro 16 affermando in tal modo l’unità delle lavoratrici e dei lavoratori del settore a prescindere dalla singola vertenza contrattuale.

Due vertenze diverse e distinte, ma unite da una rivendicazione comune: il contratto collettivo nazionale di lavoro!

Per quanto riguarda il settore della Distribuzione Moderna Organizzata, infatti, le aziende aderenti a Federdistribuzione non applicano integralmente il Contratto Nazionale di riferimento firmato con Confcommercio a marzo 2015 ed hanno erogato unilateralmente aumenti economici inferiori rispetto alle previsioni negoziali dei contratti nazionali di settore già rinnovati con le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti, penalizzando di conseguenza i lavoratori e generando condizioni di dumping tra le imprese.

Per la Distribuzione Cooperativa invece il contratto nazionale è ormai scaduto da quattro anni ed i lavoratori del comparto non hanno ancora ricevuto aumenti salariali a differenza dei colleghi dipendenti da imprese aderenti a Confcommercio e Confesercenti. La trattativa è ancora in fase di stallo poiché nonostante i reiterati proclami a favore del rinnovo del contratto le Cooperative pretendono ancora una mediazione tutta sbilanciata a favore delle imprese.

“Uno sciopero sotto le festività natalizie – dichiarano Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs – è un segnale forte che lanciamo alle controparti perché occorre sbloccare la trattativa con la Cooperazione e affermare l’integrale applicazione del contratto 2015 in Federdistribuzione. Le lavoratrici ed i lavoratori dei comparti in sciopero, a cui vengono chieste sempre più flessibilità degli orari di lavoro e sempre più prestazioni lavorative anche nelle giornate domenicali e festive, meritano finalmente il giusto riconoscimento al proprio impegno”.

Bologna, 21 dicembre 2017

FILCAMS CGIL BO Emiliano Sgargi
FISASCAT CISL AMB Sara Ciurlia
UILTuCS BO Aldo Giammella