Nella mattinata di oggi, 30 Maggio 2017, ancora scioperi nelle mense e nei Self Service di Bologna e Provincia.

Oggi si sono nuovamente fermati i lavoratori e le lavoratrici della CIR FOOD impiegati nell’appalto GD MAST (dalle ore 12.00 alle 16.00), ricevendo ancora una volta la solidarietà dei lavoratori metalmeccanici che non hanno consumato il pasto. I lavoratori e le lavoratrici GD, inoltre, riferiscono di alcune intimidazioni ricevute da un responsabile aziendale Cir food, che avrebbe minacciato di spostare i lavoratori che aderiranno allo sciopero. Anche su questo le Organizzazioni sindacali faranno tutte le verifiche del caso e le metteranno in atto azioni opportune per la tutela dei lavoratori in lotta.
Hanno spento i fuochi e incrociato le braccia i lavoratori delle “Tavola Amica” di Corticella e di Castel Maggiore (dalle 12,00-alle 14,00) e i dipendenti CAMST del Self Service Vertice (dalle 12.30 alle 14.30) ricevendo la solidarietà dei Consiglieri dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna.
Le iniziative sono state organizzate in coerenza con lo straordinario programma di mobilitazione che Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucas-Uil hanno promosso a causa del mancato rinnovo del CCNL della Ristorazione Collettiva che, per quanto riguarda il territorio di Bologna e Provincia, si concluderà nella giornata di domani 31 Maggio 2017.

Bologna, 29 maggio 2017

Filcams-Cgil                Fisascat-Cisl                          Uiltucs -Uil
Vincenzo Mauriello                 Sara Ciurlia                     Federica Maccono

Gaia Stanzani