Fp Cgil cooperative_sociali

“Di questi tempi non e” mica poco”. Francesco Princigalli (Fp-Cgil Bologna) commenta così l’accordo raggiunto dalla sua sigla (insieme a Usb ed Sgb) con le cooperative Quadrifoglio e Pianeta azzurro che apre alla stabilizzazione di 175 lavoratori: 108 passeranno da tempo determinato a tempo indeterminato dall’1 dicembre e altri 67 loro colleghi faranno lo stesso entro il prossimo giugno, portando così alla stabilizzazione dell’80% dei 650 dipendenti che le due realtà impiegano nell’appalto del Comune di Bologna per il sostegno scolastico, i servizio pre e post scuola e l’assistenza al pasto in mensa. Un risultato ottenuto dopo due incontri e senza ore di sciopero. In più, l’accordo contiene “la deroga al Jobs act”, segnala il sindacalista della Cgil: evita ai dipendenti delle due coop il rischio del demansionamento, del telecontrollo e di un licenziamento senza giusta causa. E non è finita. Per i dipendenti a tempo indeterminato, ma quasi tutti a part time, si è convenuto di andare a una stabilizzazione del loro monte ore di lavoro. Questo personale inizia l’anno con un quantitivo di ore da svolgere che, a seconda dei periodi, può salire o scendere: l’intesa prevede di fare un calcolo per stabilire una media delle ore lavorate e dunque assegnarne stabilimente di più al personale.