Camusso Consiglio Ministri

Una legge «in linea con il passato, mentre serviva un deciso cambio di passo», che continua a distribuire «soldi a pioggia alle imprese», ma che «manca di un progetto Paese», e che non risolve i problemi dell’occupazione giovanile. Che stimola «il comportamento dei singoli», avara negli investimenti pubblici. «Stiamo solo parlando delle slide di Matteo Renzi, il testo della legge di bilancio ancora non c’è e in queste cose anche una virgola può cambiare tutto» premette il segretario della Cgil, Susanna Camusso (nell’intervista pubblicata sul Corriere della Sera del 17 ottobre 2016, ndr), ma il suo non è esattamente un giudizio sospeso. «Se ci sono poche risorse bisogna usarle al meglio, e non disperderle. Questa legge, invece, è la somma di tanti piccoli interventi. E manca proprio un piano strategico. Facciamo, facciamo, dice Renzi, ma siamo sempre lì».

Continua a leggere l’intervista sul sito della Cgil nazionale!