, ,

Nasce a Bologna il Coordinamento locale Precari uniti CNR con Flc e Fir

Anche al CNR dell’Area della Ricerca di Bologna si organizza la mobilitazione a sostegno del personale precario del più grande Ente Pubblico di Ricerca Italiano. Oggi, 1 dicembre 2017, si è costituito a Bologna il coordinamento locale dei Precari Uniti CNR con FLC-CGIL e FIR-CISL, che appoggia le mobilitazioni che si stanno tenendo in varie sedi, con assemblee permanenti ed occupazioni, per spingere il Governo e i vertici dell’Ente a trovare, con tutti gli strumenti possibili, una soluzione al precariato di stato a cui sono costretti migliaia di ricercatori in Italia.

Chiediamo l’avvio delle procedure di stabilizzazione previste dal Decreto Legge 75/2017 anche per il CNR, per tutti i precari, con criteri di trasparenza e chiarezza sulle tempistiche di attuazione. Chiediamo al Governo fondi aggiuntivi per permettere le assunzioni previste dalla legge e ripristinare il funzionamento delle attività di ricerca. Per la stabilizzazione di tutti i precari, nessuno escluso.

Bologna, 1 dicembre 2017