, ,

Attacco a Marianna Madia: Cgil e Fp-Cgil Bologna si dissociano

Oggi, 18 ottobre 2017, la notizia riportata da un quotidiano on-line di una “sindacalista della CGIL” di Bologna che augura alla ministra Marianna Madia di essere sottoposta a trattamenti chemioterapici, ed il successivo compiacimento con corredo di “like” su Facebook ai commenti ricevuti, in alcuni casi ancora più feroci, ha causato sconcerto e rabbia tra i lavoratori.

La FP CGIL di Bologna, i lavoratori e i delegati non ci stanno. Non è infatti questo il modo con cui la CGIL fa sindacato, e i lavoratori lo sanno.

Per questo motivo la FP CGIL di Bologna e la CGIL Camera del lavoro metropolitana di Bologna vogliono pubblicamente dissociarsi dai toni e dai contenuti del post pubblicato su Facebook, e sottolineare che le dichiarazioni lì contenute sono esclusivamente da attribuire ad opinioni personali non riconducibili a posizioni dell’organizzazione.

La questione dei lavoratori con gravi patologie è un tema serissimo che va affrontato nelle sedi opportune. Nella discussione in corso per il rinnovo dei Contratti Collettivi Nazionali dei lavoratori pubblici anche questo è un argomento che sarà affrontato, con l’obiettivo per il sindacato, di mantenere e implementare un sistema di tutele che consenta non solo il mantenimento del posto di lavoro e della retribuzione, ma anche condizioni di vita dignitose durante i periodi di cura.

Questo il merito della questione. Sapendo peraltro che chiunque abbia avuto personalmente a che fare con cure conseguenti a gravi patologie e con i relativi effetti collaterali, proprio nella consapevolezza di quanto possano essere devastanti, evita di utilizzare l’argomento con leggerezza.

Nei confronti delle controparti, a partire dal Governo e dai suoi rappresentanti, utilizzeremo come sempre tutti gli strumenti a disposizione del confronto sindacale, sempre stando nel merito ed evitando atteggiamenti populisti e demagogici, tantomeno offese personali.

La segretaria Generale FP CGIL Bologna
Anna Andreoli

Il Segretario Generale Camera del Lavoro CGIL Bologna
Maurizio Lunghi