,

Pd e Festa de L’Unità, dichiarazione di Lunghi

Cogliamo con vivo interesse l’invito del Pd bolognese a partecipare ai dibattiti della Festa dell’Unità.
Come sempre, la Cgil sarà pronta a confrontarsi sui temi del lavoro, delle pensioni, dei diritti, dello sviluppo del territorio, della coesione sociale, e dell’innovazione che deve essere alla base di tutto questo.

Del resto non è la prima volta. Il Patto per il Lavoro e il Patto sulla Città Metropolitana indicano un esempio di rapporti, economici ed istituzionali, improntati al dialogo, al confronto nel merito dei problemi, alla ricerca delle soluzioni. Un modello che come sindacato, unitariamente, riteniamo possa essere di esempio anche nell’ambito nazionale.
Non possiamo che auspicare che occasioni, come la Festa dell’Unità di Bologna, si inseriscano in tale modello di rapporti, e possano essere assunte come riferimento per un futuro assetto di relazioni sociali nazionali, improntate sia sul rispetto reciproco, sia su una maggiore considerazione da parte del Governo del ruolo delle parti sociali.

Maurizio Lunghi

Segretario generale Cgil Camera del lavoro metropolitana di Bologna