, ,

Sospesi i referendum dopo la conversione in legge del decreto. Il 6 maggio a Roma!

Il referendum del 28 maggio su voucher e appalti non si terrà più. Lo stop è arrivato lunedì 24 aprile dall’Ufficio centrale della Cassazione, che ha sospeso con effetto immediato le operazioni relative al voto. La decisione è giunta dopo la conversione in legge del decreto che ha abolito le norme al centro dei quesiti abrogativi presentati dalla Cgil, cui nello scorso gennaio la Corte costituzionale aveva dato il via libera. Il capo dipartimento per gli Affari interni e territoriali del Viminale, si legge sul sito del ministero dell’Interno, ha quindi diramato una circolare ai prefetti, che dovranno darne comunicazione a sindaci, segretari comunali, ufficiali elettorali e presidenti delle Commissioni e sottocommissioni elettorali circondariali.

Leggi l’articolo integrale su Rassegna.it!

Appuntamento il 6 maggio a Roma per festeggiare questo importante risultato! Guarda la videointervista al segretario Cgil Bologna Maurizio Lunghi!