, ,

Liberazione e 25 aprile: uniti per pace e democrazia

Anche quest’anno, nel 72° anniversario della Liberazione di Bologna dal Nazifascismo, e nell’appuntamento che martedì 25 aprile segnerà la Liberazione dell’intero Paese, siamo stati e saremo in piazza con le cittadine e i cittadini, i rappresentanti delle istituzioni, e delle associazioni che continuano ad avere cari i valori della democrazia, della pace, della solidarietà, della libertà, della crescita sociale e civile anche attraverso una sempre maggiore condivisione di questi temi con l’Europa.

Manifestare in piazza, uniti, ricordando i drammi passati della dittatura e della guerra per chiedere che non si ripropongano mai più, è ancora più importante oggi, mentre il mondo è attraversato da tante guerre, in una spirale di violenza verbale e fisica che richiede un’estrema attenzione delle diplomazie internazionali per evitare conseguenze drammatiche.

Vogliamo quindi cogliere questa ricorrenza per ribadire, una volta di più, la rilevanza della coesione sociale e civile attorno a questioni così importanti come la pace e la giustizia, evitando divisioni che possono solo aprire spazi a culture disgreganti e antidemocratiche.

Bologna, 21.04.2017

Maurizio Lunghi

Segretario generale Cgil Camera del lavoro metropolitana di Bologna