, , ,

I lavoratori approvano l’accordo sull’integrativo alla Titan

E’ stata approvata dalle lavoratrici e dai lavoratori (con il 94% di voti favorevoli) l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto aziendale della Titan Brakes. L’azienda occupa nello stabilimento di via Confortino a Crespellano (Bo) 34 dipendenti – che costituiscono la maggioranza dei lavoratori già Titan Italia rimasti a Bologna – e produce sistemi frenanti per il mercato delle macchine agricole.
L’accordo riconferma tutta la precedente contrattazione Titan e un sistema di relazioni sindacali fondato su incontri periodici che riguardano le politiche industriali, introduce per il triennio 2017-2019 un premio di risultato con un valore medio di 1.200 euro annui, e rafforza lo strumento dei flexible benefits previsto dal recente Contratto Nazionale dei Metalmeccanici dell’Industria privata.

L’accordo prevede infine il consolidamento dell’attuale premio feriale sotto forma di superminimo aziendale non assorbibile per un valore pari a 115 euro fissi mensili uguali per tutti.

I delegati FIOM Titan Brakes e la FIOM di Bologna ritengono che l’accordo raggiunto costituisca un segnale importante per favorire il rafforzamento dell’insediamento industriale e la crescita dell’azienda.

Bologna 28 febbraio 2017
delegati FIOM Titan Brakes

FIOM CGIL BOLOGNA