, , ,

Coop Sollievo: violato il diritto dei lavoratori di riunirsi in assemblea

La Fp CGIL di Bologna, la Fisascat CISL e la CISL Fp denunciano il comportamento tenuto dalla cooperativa sociale Sollievo e, in subordine, dall’Istituto S.Anna e S.Caterina, che nel pomeriggio di oggi 12 ottobre 2016 hanno impedito lo svolgimento di una assemblea sindacale dei dipendenti Sollievo.
L’assemblea, notificata alle due aziende con ben 3 settimane d’anticipo, doveva svolgersi nei locali della struttura di via Pizzardi a Bologna, di proprietà dell’Istituto S.Anna e S.Caterina, dove lavorano alcune decine di dipendenti Sollievo.
All’ordine del giorno alcuni punti importanti trattati negli incontri con l’azienda, ovvero la data di pagamento delle retribuzioni e il mancato pagamento, da parte di Sollievo, dei primi tre giorni di malattia (al contrario di quanto afferma il CCNL).

Due dirigenti sindacali delle organizzazioni sindacali sono stati fatti accomodare in una saletta e hanno parlato con due impiegati che hanno comunicato loro l’indisponibilità, da parte del committente e del datore di lavoro, di locali idonei allo svolgimento dell’assemblea.
Tutto questo in piena violazione del CCNL delle cooperative sociali, che impone chiaramente al datore di lavoro di mettere a disposizione un locale idoneo presso l’unità produttiva.
I funzionari sindacali hanno potuto anche verificare l’assenza di qualunque comunicazione o affissione relativa all’assemblea nelle bacheche della struttura.

Una pratica non nuova da parte delle due realtà aziendali, che anche in passato si sono rifiutate di mettere a disposizione i locali di via Pizzardi, ma particolarmente grave in una fase in cui il sindacato rivendica l’applicazione di diritti contrattuali. E’ chiaro che si tratta di una pratica il cui risultato ultimo è quello di intimidire lavoratrici e lavoratori, mettendo alla porta i rappresentanti del sindacato.

Le organizzazioni sindacali stanno valutando la possibilità di ricorrere alla magistratura del lavoro denunciando formalmente le aziende per comportamento antisindacale, così come indica l’articolo 28 dello Statuto dei Lavoratori.

Fp-Cgil Simone Raffaelli
Cisl-Fp Felicia Dimase
Fisascat Cisl Silvia Balestri